L’ambito livello di certificazione oro è stato ottenuto con la consulenza operativa di Quantum che con i propri ingegneri LEED AP certificati USGBC (United States Green Building Council) ha progettato e curato le iniziative di “Greening” ed “Energy Saving”: in particolare è stato conseguito il massimo numero di crediti LEED possibile nella sezione “Energy & Atmosphere” grazie alle tecnologie di efficienza energetica e monitoraggio dei sistemi di illuminazione proprietarie di Quantum.

Abbiamo affrontato il progetto di certificazione LEED degli uffici Cardiff avendo come obiettivo la massimizzazione del comfort per gli oltre 400 dipendenti che occupano complessivamente  6 piani di due edifici di via Tolmezzo a Milano rivedendo le procedure operative, intervenendo sui consumi, progettando un innovativo sistema di illuminazione connesso a Internet seguendo il protocollo LEED.

Gli interventi hanno coperto vari temi: dai trasporti, all’acqua, all’energia, al microclima aziendale ai consumabili utilizzati dai fornitori.

L’ubicazione degli uffici, ben serviti dai mezzi pubblici, ci ha consentito di sviluppare due progetti di miglioramento della mobilità del personale dipendente: un progetto di “car sharing” con posti auto dedicati nel parcheggio sotterraneo dell’azienda con visibilità dei “passaggi” e degli orari disponibili sull’intranet aziendale e un progetto di “bike mobility” incentivando l’uso delle due ruote per recarsi in ufficio dedicando rastrelliere nel parcheggio sotterraneo custodito e creando un locale spogliatoio con docce per rinfrescarsi e cambiarsi d’abito.

Abbiamo migliorato e razionalizzato l’uso dell’acqua dotando tutti i rubinetti dei bagni di riduttori di flusso e cambiando le cassette dei WC con nuovi sistemi bi-scarico e realizzando un raccoglitore dell’acqua piovana per l’irrigazione delle aree verdi condominiali,

Siamo intervenuti sostituendo il vecchio sistema di illuminazione a fluorescenza con un nuovo sistema di illuminazione a Led controllato via Internet che, grazie all’applicazione  software di Quantum “Building Internet of Things” modula dinamicamente i flussi luminosi in funzione del contributo di luce naturale, dell’esposizione delle finestrature dell’edificio e delle previsioni del tempo locale abbattendo così i consumi energetici di oltre il 70%.

Il nuovo impianto di illuminazione, oltre che sui consumi energetici ha avuto anche un positivo impatto sull’impianto di climatizzazione dovuto al minore calore emesso dalle sorgenti a Led che ci ha consentito di ritarare il microclima dell’edificio. Abbiamo potuto così diminuire i cicli e i carichi di lavoro dell’impianto di raffrescamento, ottenendo quindi un miglioramento del microclima interno e ottenere una ulteriore riduzione “indotta” dei consumi energetici.
Il panorama degli interventi energetici si è completato con la rinegoziazione dei contratti di acquisto dell’energia con l’obbligo della fornitura di almeno il 30% dell’energia proveniente da fonti rinnovabili.

Nell’ambito del miglioramento della qualità dell’aria è stato inoltre esteso il divieto di fumo a 15 metri dagli ingressi degli uffici creando due isole coperte nel cortile condominiale per i fumatori.

L’attenzione all’ambiente ha portato inoltre alla definizione di specifiche direttive per i fornitori che dovranno attenersi all’utilizzo di prodotti ecologici e biodegradabili per i consumabili d’ufficio e per le pulizie.

Un intervento di “Greening” a 360 gradi che ha ottenuto la certificazione GOLD grazie all’esperienza dei nostri tecnici e all’innovazione delle soluzioni proposte ottenendo un significativo miglioramento del comfort abitativo, un abbattimento dei consumi e con la certificazione LEED una riqualificazione e valorizzazione dell’immobile.