Il Gruppo Arkema è leader mondiale nel settore della chimica speciale e presente in Italia con sette complessi industriali.
Arkema, da sempre, ha adottato una politica di Corporate Social Responsibility (CSR) con al centro l’ambiente ed il benessere dei propri collaboratori. Nel 2013 il management ha deciso di fissare quattro nuovi obiettivi da raggiungersi entro il 2020 traducendo in numeri oggettivi la determinazione del gruppo multinazionale nel ridurre il proprio impatto ambientale e migliorare la propria performance aziendale.
Gli obiettivi energetici fissati per il 2020, con i risultati del 2012 come baseline di confronto sono: la riduzione delle proprie emissioni di CO2 del 30% e la riduzione della spesa di acquisto in energia elettrica dell’ 1,5%.

Nel 2013 Quantum realizza per lo stabilimento di Rho (Milano) uno studio di riduzione delle emissioni di CO2 e dei consumi energetici per le attività produttive che si estendono su di un’area di 220.000 mq con l’obiettivo di raggiungere un saving energetico di 2.6 Gigawatt/ ora per anno.
A dicembre 2013 viene attivato il progetto pilota nel magazzino solfiti: un’area estremamente critica per le condizioni climatiche operative, caratterizzate da una sospensione di polveri finissime di fertilizzanti utilizzati nell’agricoltura particolarmente aggressivi dal punto di vista della corrosione dei metalli. L’applicazione software “Warehouse Internet of Things” governa l’intensità luminosa dei punti luce, ne monitorizza i consumi e lo stato di funzionamento dei corpi illuminanti che sono utilizzati anche per l’illuminazione di emergenza in caso di necessità e devono quindi essere sempre in eccellenti condizioni operative per entrare in funzione in situazioni di pericolo.

Dopo un anno di test e verifiche, a gennaio 2015, il sistema di illuminazione di Quantum con i corpi illuminanti di Cree ha passato brillantemente i severi controlli della multinazionale francese e le nostre tecnologie e soluzioni di efficienza energetica nell’illuminazione intelligente a Led sono state scelte per il relamping dell’intero stabilimento che verrà completato entro metà 2016.
Entro l’estate 2015 attiveremo l’illuminazione dei magazzini prodotti finiti, dello stradale interno e delle due torrifaro dedicate all’illuminazione dei parcheggi dei dipendenti avviando quel percorso voluto dall’alta direzione aziendale verso la riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2.